Civile

Fallimento riaperto dopo il concordato, garanzie solo per i singoli creditori ammessi prima

di Redazione di Plus Plus 24 Diritto

Nel fallimento riaperto dopo la risoluzione del concordato per inadempimento agli obblighi della proposta, la legittimazione ad agire per far valere la garanzia di un terzo per l’esecuzione del concordato risolto non va al curatore ma ai creditori ammessi prima del concordato: conservano il diritto di garanzia nonostante la risoluzione del concordato. Non c’è una norma che preveda l’ipotesi di sostituzione processuale. Cassazione, sentenza 3 novembre 2016, n. 22284 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?