Civile

L'amministrazione di sostegno prevale su interdizione e inabilitazione

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In materia di misure di protezione delle persone prive in tutto o in parte di autonomia, in seguito alla riforma che ha introdotto nel nostro ordinamento la figura dell'amministratore di sostegno, gli istituti della interdizione e della inabilitazione hanno assunto un carattere meramente residuale. Pertanto, laddove la situazione socio-sanitaria del soggetto lo consenta, il giudice deve propendere per il nuovo strumento, data la sua maggiore idoneità ad adeguarsi alle esigenze concrete del beneficiario. Questo è quanto affermato dal Tribunale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?