Civile

Concordato, «rate» senza relazione

di Patrizia Maciocchi

Nel concordato fallimentare se il pagamento è integrale ma dilazionato si deve garantire la partecipazione del creditore al voto, ma non è necessario acquisire la relazione del professionista per la stima dei beni. Inoltre la partecipazione al voto del creditore privilegiato deve restare determinata nella percentuale di perdita dovuta al ritardo e non va estesa all’intero credito considerato di rango privilegiato. La Cassazione, con la sentenza 22045 depositata ieri, accoglie i motivi principali del ricorso di una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?