Civile

Lesioni stradali, lucro cessante alternativo alla perdita di chance

Francesco Machina Grifeo

In un sinistro stradale, la «particolare gravità» delle lesioni riportate dalla vittima non autorizza di per sé sola la «personalizzazione del danno», in assenza della prova di una maggiore nocività rispetto a casi analoghi. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 13 ottobre 2016 n. 20630, chiarendo anche che il danno da perdita di chance è alternativo rispetto a quello da lucro cessante, viceversa si arriverebbe ad una irragionevole «duplicazione risarcitoria». Il caso era quello di un giovane ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?