Civile

Per il cambio di sesso non è necessario l'intervento chirurgico

di Andrea Alberto Moramarco

Il diritto al cambiamento di sesso non è subordinato all'adeguamento dei caratteri sessuali primari dell'individuo mediante l'intervento chirurgico, a meno che ciò non sia necessario per consentire un pieno raggiungimento del benessere psico-fisico del richiedente. Di conseguenza, il cambiamento di sesso deve essere accordato dal tribunale quando emerga che il mutamento di genere «sia sotto il profilo soggettivo che sotto il profilo delle oggettive mutazioni dei caratteri sessuali secondari, sia effettivamente tale, ossia abbia assunto le caratteristiche di irreversibilità ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?