Civile

Nel supercondominio amministratore revocato dall’assemblea

di Augusto Cirla

L’assemblea dei rappresentanti non può revocare l’amministratore del supercondominio. Spetta, infatti, all’assemblea ordinaria decidere in qualsiasi momento di sostituire l’amministratore senza necessità di giusta causa, purché a deliberarlo sia la maggioranza degli intervenuti che rappresenti almeno la metà del valore millesimale dell’edificio: tanti servono per nominarlo e tanti per revocarlo se, a giudizio dei condòmini, l’amministratore non ha diligentemente svolto il mandato affidatogli. Il nuovo quadro - La recente riforma introdotta dalla legge 220/2012 ha previsto all’articolo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?