Civile

Ignorare le risposte del giudice d’appello costa ventimila euro

di Patrizia Maciocchi

Paga ventimila euro alla controparte per abuso del processo chi insiste in un ricorso palesemente infondato, ignorando le risposte del giudice d’appello. Secondo la Cassazione (sentenza 19285 depositata ieri) per aumentare l’effetto deterrente, alla sanzione da corrispondere alla parte vittoriosa il cliente potrebbe unire, previo un accertamento su chi ha fatto le scelte abusive, un’azione di responsabilità nei confronti del difensore. Per la Suprema corte nel caso in cui la responsabilità sussista e l’assistito decida di farla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?