Civile

Assegno divorzile, per accedere ai dati finanziari dell'ex serve il sì del tribunale

di Francesco Clemente

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Se pende una causa civile per il calcolo dell'assegno divorzile, il coniuge non può chiedere di accedere direttamente ai dati finanziari dell'ex, senza prima avere l'autorizzazione del presidente del Tribunale. Il Tar di Bologna - sentenza 798/2016, Prima sezione, 31 agosto – ha chiarito che in questo tipo di liti non si possono infatti invocare le norme sul diritto all'accesso amministrativo (legge 241/1990), perché occorre rispettare quelle civilistiche sul pignoramento, che consentono al creditore di ricercare su determinate ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?