Civile

Patto di prova soggetto a recesso

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

Nel caso in cui il patto di prova apposto al contratto di lavoro sia affetto da un vizio che ne determina la nullità, l’atto di recesso datoriale intimato sull’erroneo presupposto della validità della clausola appositiva della prova soggiace all’applicazione del regime speciale di tutela contro i licenziamenti illegittimi. Con la conseguenza che, a seconda dei dati occupazionali dell’impresa, si applicherà la reintegrazione in servizio (più di 15 dipendenti) o la tutela risarcitoria compresa tra 2,5 e 6 mensilità (non ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?