Civile

Decisioni dell'assemblea di condominio, la “vecchia” nullità non scade mai

di Luana Tagliolini

Il successore a titolo particolare nella proprietà di un immobile condominiale può avere interesse a impugnare le delibere adottate, in epoca anteriore al suo acquisto, in contrasto con il regolamento di condomino. Nella fattispecie sottoposta all’attenzione della Corte di cassazione (sentenza 12235/2016), l’assemblea aveva deliberato, a maggioranza, il distacco dall’impianto centralizzato per passare all’autonomo, in contrasto con il regolamento di condomino che non consentiva la rinunzia dei servizi comuni e, in particolar modo, il distacco dall’impianto di riscaldamento centralizzato. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?