Civile

Accordi patrimoniali non risolvibili per inadempimento

di Antonino Porracciolo

Gli accordi patrimoniali raggiunti dai coniugi nel giudizio di separazione non possono essere risolti per inadempimento di una parte quando danno luogo a transazioni novative; quando, cioè, si tratta di patti da cui deriva un rapporto giuridico del tutto nuovo rispetto a quello precedente. È la conclusione a cui è giunto il Tribunale di Torino (giudice Ivana Peila) in una sentenza dello scorso 22 giugno. Nel 2006 le parti si erano separate consensualmente. L’intesa prevedeva, fra l’altro, l’obbligo della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?