Civile

Notifica all’incorporante se la fusione precede la fase prefallimentare

di Patrizia Maciocchi

Fallimento revocato per violazione del contraddittorio se la notifica dell’istanza è inviata ai legali rappresentanti della società che si è fusa prima del procedimento prefallimentare. In questo caso il soggetto debitore va, infatti, individuato nella società incorporante. La Corte di cassazione, con la sentenza 17050 depositata ieri, accoglie il ricorso di due amministratori che chiedevano di annullare la sentenza di fallimento per inesistenza delle notifiche, avvenute nei loro confronti perché considerati, a torto, legali rappresentanti della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?