Civile

Il «nuovo» concetto di abuso del diritto ha valore retroattivo

di Laura Ambrosi

Non è elusiva l’operazione per la quale non esiste una valida alternativa e l’amministrazione non ha dimostrato l’indebito vantaggio fiscale. La nuova norma sull’abuso del diritto è di natura interpretativa e pertanto è un riferimento anche per la valutazione di situazioni passate. Ad affermarlo è la Corte di cassazione, con la sentenza n. 16675 depositata ieri. Nel corso di una verifica fiscale, veniva contestata l’elusività di un’operazione di leveraged buy out, consistente nell’acquisto, tramite una nuova società, dell’intero ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?