Civile

La registrazione tardiva non sana la nullità del contratto di locazione

di Giuseppe Buffone

Il contratto di locazione di immobili adibiti a uso abitativo deve essere sottoposto a registrazione. In particolare, in virtù dell'articolo 13 della legge n. 431 del 1998, come modificato dall'articolo 1, comma 59, della legge 208/2015 (legge di stabilità 2016), è fatto carico al locatore di provvedere alla registrazione nel termine perentorio di trenta giorni, dandone documentata comunicazione, nei successivi sessanta giorni, al conduttore e all'amministratore del condominio. Lo ha stabilito il tribunale di Torino con la sentenza 21 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?