Civile

Inammissibile l’istanza di revocazione basata sulla falsità delle prove da accertare nello stesso giudizio

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'articolo 395, n. 2 , del Cpcindicando, quale presupposto della istanza di revocazione che si sia giudicato su prove dichiarate false postula che tale dichiarazione sia avvenuta con sentenza passata in giudicato anteriormente alla proposizione della istanza di revocazione. È inammissibile, pertanto, l'istanza di revocazione basata sulla falsità di prove da accertare nello stesso giudizio di revocazione. Lo ha precisato la corte di Cassazione con la sentenza 11404/2016. Un orientamento consolidato - Conforme a costante giurisprudenza. Sempre ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?