Civile

Udienza prefallimentare, sì all’utilizzo della Pec

di Ferruccio BogettiGianni Rota

Sì all’udienza prefallimentare con convocazione tramite posta elettronica certificata (Pec). Intanto il documento trasmesso via Pec si intende consegnato nella casella di posta elettronica del destinatario e la trasmissione telematica equivale alla notifica a mezzo posta. Poi nessuna querela di falso serve per disconoscere la ricevuta di avvenuta consegna (Rac) emessa dal gestore di Pec in quanto essa è atto senza efficacia di pubblica fede. Infine la notifica telematica si perfeziona all’indirizzo Pec anche se utilizzato da parte di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?