Civile

Assicurazione plurima, la compagnia può rinunciare all'eccezione di pagamento

Francesco Machina Grifeo

«Nel caso di assicurazione plurima contro i danni, quando l'assicurato sia stato reticente circa l'esistenza di altre polizze, è consentito all'assicuratore rinunciare ad avvalersi della facoltà di rifiutare il pagamento dell'indennizzo (accordatagli dall'articolo 1910, comma 2, c.c.), senza che tale rinuncia costituisca di per sé violazione del principio indennitario». Sempre che «non vi sia prova che l'assicurato abbia già percepito altri indennizzi sufficienti a ristorarlo del danno subìto». Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 21 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?