Civile

Per le spese dell’amministratore di condominio giustificativi non sempre indispensabili

di Luana Tagliolini

L’amministratore può essere rimborsato per le spese sostenute per conto del condominio anche se prive di giustificativi. L’assemblea, in relazione alla natura e all’entità, può liquidare importi forfettari per spese non strettamente inerenti alla stessa gestione condominiale, come quelle sostenute per fotocopiature e spedizioni di raccomandate. Nel caso sottoposto all’esame della Corte di Cassazione (sentenza 13183/2016), l’assemblea di condominio approvava il bilancio consuntivo e quello preventivo. Nel consuntivo, l’amministratore aveva richiesto un importo irrisorio per spese difficilmente documentabili prive ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?