Civile

La mancata cancellazione dell'ipoteca non apre al risarcimento da perdita di chance

di Giampaolo Piagnerelli

La mancata cancellazione di un'iscrizione ipotecaria immobiliare illegittima conferisce in linea di principio sempre il diritto al risarcimento del danno patito in virtù del comportamento omissivo delle Entrate. Il problema diventa più complesso quando occorre procedere alla quantificazione del danno patito. E così la Cassazione, con la n. 14347/2016, ha precisato che occorre analizzare caso per caso. La vicenda. Nella fattispecie la mancata eliminazione dell'ipoteca illegittima aveva pregiudicato la concessione per la società di un fido ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?