Civile

Servitù di passaggio, al giudice la verifica se coattiva o necessaria

di Mario Piselli

In tema di servitù di passaggio, spetta al giudice di merito verificare l'esistenza dell'interclusione e accertare il luogo di esercizio di una servitù di passaggio coattivo: accertamento che deve essere compiuto alla stregua dei criteri enunciati dal 2° comma dell'art. 1051 cc. Lo ha detto la Cassazione con la sentenza n. 13655 del 5 luglio 2016. Nel caso in cui la domanda abbia a oggetto un fondo non intercluso e l'attore lamenti l'insufficienza del passaggio rispetto ai bisogni del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?