Civile

Non basta la sola istanza tardiva per far scattare la responsabilità del commercialista

di Andrea Alberto Moramarco

La tardiva presentazione di un’istanza di rimborso alle Entrate non è di per sé elemento sufficiente per ritenere fondata la responsabilità del professionista. Ai fini dell’affermazione di una colpa professionale è necessaria anche la prova del danno subito dal cliente e che questo sia riconducibile alla condotta negligente del commercialista. Nel caso di specie, è stata esclusa la responsabilità del consulente in quanto nel giudizio era emerso che se l'istanza fosse stata presentata in tempo, la stessa non ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?