Civile

Le spese per mantenere integro il bene ricadono solo sul creditore procedente

Giampaolo Piagnerelli

Nell’esecuzione le spese necessarie alla conservazione dell'immobile pignorato sono a carico del creditore procedente. Questo il principio di diritto espresso dalla Cassazione con la sentenza n. 12877/2016. La Corte, in particolare, ha precisato che i soggetti che possono essere interessati a mantenere in buono stato il bene sono esclusivamente due ossia il creditore procedente o eventualmente il terzo custode. Addossare le spese al debitore significherebbe porle a carico di un soggetto il più delle volte impossibilitato e comunque disinteressato, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?