Civile

Autorizzazione aborto, necessaria presenza in aula della minorenne

di Selene Pascasi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La mancata comparizione della minore nel procedimento teso ad autorizzarla ad interrompere volontariamente la gravidanza, impone il rigetto della domanda, non avendo il giudice tutelare alcuna “potestà codecisionale” al riguardo. Del resto, trattandosi di scelta rimessa unicamente alla futura madre, è solo ascoltandola che il giudice può verificarne l'effettiva consapevolezza di voler intraprendere una scelta tanto delicata. A puntualizzarlo, è il Tribunale di Mantova, con sentenza del 29 febbraio 2016. Muove la questione, la relazione con cui un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?