Civile

Sanatoria in ritardo, preliminare valido

di Giovanbattista Tona

Se il preliminare di vendita di un immobile abusivo prevede che una parte si adoperi per il rilascio della concessione in sanatoria, il termine fissato per la stipula dell’atto definitivo non si può considerare di per sé essenziale. Quindi il mancato rilascio della concessione entro la data indicata nell’accordo non può da sola giustificare la risoluzione del preliminare. Questo si evince da una sentenza emessa dal Tribunale di Palermo (giudice Torrasi) il 16 febbraio scorso. Il caso riguarda un ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?