Civile

Diritto d’autore: sul karaoke si deve pagare anche per lo scorrimento dei testi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Sul karaoke in tv - ma a quanto pare anche per quello utilizzato sugli schermi dei tanti locali pubblici, notturni e non solo, che intrattengono i clienti con questo 'gioco' - scatta la 'soprattassa'. La Cassazione infatti avverte che essersi messi in regola con il diritto di rappresentazione, esecuzione o radiodiffusione dei testi delle canzoni - sui quali si cimentano i cantanti amatoriali alle prese con il karaoke - non è sufficiente. Occorre chiedere al titolare dei diritti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?