Civile

Promotori finanziari , non va accordata la tutela cautelare avverso provvedimento Consob

di Guglielmo Saporito

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Non va accordata tutela cautelare avverso il provvedimento Consob che sospende il ricorrente dall'esercizio dell'attività di promotore finanziario per il periodo di un anno. Secondo i giudici amministrativi, bilanciando complessivamente gli interessi, non sussistono ragioni cautelari sufficienti. Più in dettaglio, vi sono dubbi sulla compatibilità tra la normativa nazionale ed europea e, in particolare, sulla questione relativa al rapporto tra figura degli “agenti collegati” e quella del promotore finanziario: da tale incertezza derivano anche dubbi sull'estensione soggettiva ed ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?