Civile

Compensi al consulente tecnico d’ufficio, il raddoppio deve essere motivato

di Marco Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Nell'ambito delle consulenze tecniche d'ufficio, il giudice deve motivare specificamente la scelta di aumentare fino al doppio il compenso liquidato al Ctu per l'attività svolta, evidenziando i presupposti che lo consentono correlati a prestazioni di eccezionale importanza, complessità e difficoltà. E' quanto ha stabilito, in coerenza con precedenti pronunce, la Corte di Cassazione con una recentissima sentenza (n° 9023/2016 depositata il 5 maggio 2016), che approfondisce le modalità di applicazione del Dpr 115/2002 recante il «Testo unico delle ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?