Civile

LAVORO - Cassazione n. 10069

Il datore di lavoro ha il potere ma non l'obbligo di controllare in modo costante e assiduo i dipendenti contestando immediatamente qualunque tipo di infrazione per evitare un possibile aggravamento. Un tale obbligo, non previsto da alcuna norma, sarebbe , infatti, in contrasto con il carattere fiduciario del rapporto subordinato. La tempestività della contestazione si valuta dunque in relazione al momento il cui il datore è venuto a conoscenza dell'illecito ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?