Civile

Preliminare di vendita valido anche se privo degli estremi del condono edilizio

Francesco Machina Grifeo

Se privo degli estremi della sanatoria (o della concessione edilizia), il contratto preliminare di compravendita di un immobile non è per questo nullo, trattandosi di una conseguenza che la legge riserva ai soli contratti ad effetti reali. Non solo, in caso di inadempimento, può essere richiesta l’esecuzione in forma specifica e la documentazione riguardante il condono può essere prodotta nel corso del giudizio. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 9318/2016, accogliendo il ricorso del promittente compratore contro ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?