Civile

Va risarcita la lavoratrice esclusa dalla selezione per il velo

Francesco Machina Grifeo

La Corte d'appello di Milano con una sentenza del 4 maggio scorso, in riforma della sentenza n. 1558/14 del Tribunale di Lodi, ha stabilito che è discriminatorio il comportamento di una azienda di ricerca del personale che dovendo selezionare delle hostess per il volantinaggio durante una fiera (si trattava del Salone internazionale del settore calzaturiero) aveva escluso dal gruppo una lavoratrice italiana di origine egiziana e di fede musulmana a causa del suo rifiuto di togliere il velo. La ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?