Civile

Il notaio sospeso non opera tramite altri

di Patrizia Maciocchi

Il notaio sospeso dall’esercizio della professione non può utilizzare suoi colleghi come “schermo” per continuare di fatto l’attività anche attraverso una struttura esterna. La Cassazione (sentenza 9041) conferma i provvedimenti disciplinari, sia nei confronti del dominus sia degli altri notai che si erano prestati alla “sostituzione” facendosi in realtà gestire da una società terza riconducibile proprio al notaio sospeso. Il titolare dello studio aveva ottenuto un via libera, per evitare una “serrata” nel periodo di sospensione, dal ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?