Civile

Sinistri stradali, danno da incapacità lavorativa senza soglia minima

di Francesco Machina Grifeo

«La liquidazione del danno patrimoniale da incapacità lavorativa, patito in conseguenza d'un sinistro stradale da un soggetto percettore di reddito da lavoro, deve avvenire ponendo a base del calcolo il reddito effettivamente perduto dalla vittima, e non il triplo della pensione sociale». Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con l'ordinanza 4 maggio 2016 n. 8896, rigettando il ricorso di un uomo rimasto vittima di un sinistro contro l’assicurazione. Nella fasi di merito, tanto il Tribunale quanto la Corte ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?