Civile

Appalti, ritardi non sempre con danni

di Antonino Porracciolo

No al risarcimento del danno causato dalla ritardata consegna dell’area in cui si devono effettuare lavori pubblici, se l’appaltatore non ha esercitato il diritto di recesso dal contratto. È la regola stabilita dall’articolo 10 del Dpr 1063/1962 (oggi articolo 153 del Dpr 207/2010), che si applica anche quando l’appaltatore deve effettuare attività che precedono la consegna del cantiere di lavoro. Ed è la conclusione a cui è giunta la Corte d’appello di Napoli (presidente Giordano, relatore Cataldi) in una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?