Civile

Assicurazione medica, questionario dirimente per il risarcimento

Francesco Machina Grifeo

Nella polizza volontaria contro gli infortuni o le malattie «viene attribuito un ruolo centrale al questionario predisposto dalle compagnie di assicurazione nella determinazione del quadro circostanziale del rischio». Può dunque essere negato il risarcimento al contraente che abbia fornito «dichiarazioni reticenti» tacendo circostanze sintomatiche riguardo al proprio stato di salute, potenzialmente rilevanti per l'assicuratore. Lo ha stabilito il Tribunale di Ravenna, con la sentenza 14 gennaio 2016 n. 63, respingendo il ricorso di un uomo che chiedeva la condanna ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?