Civile

Contratto valido se il rappresentato non disconosce l’operato del falsus procurator

a cura della Redazione Lex 24

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Contratti – Rappresentanza – Difetto del potere rappresentativo - Contratto concluso dal falsus procurator – Effetti La rappresentanza tollerata, riscontrabile ove il rappresentato, pur consapevole dell'attività del falso rappresentante, non intervenga per farne cessare l'ingerenza, è un'ipotesi di rappresentanza apparente, sicché l'operazione del “falsus procurator” è efficace nei confronti del rappresentato, avendo costui dato causa alla situazione di apparente legittimazione in cui il terzo ha, senza colpa, confidato. • Corte cassazione, sezione I , sentenza 2 marzo 2016 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?