Civile

Lavori straordinari, la delibera condominiale non definitiva non impegna il venditore

Francesco Machina Grifeo

In materia di lavori straordinari, la delibera condominiale che fa riferimento «unicamente alla approvazione dei preventivi senza che risulti l'indicazione né dell'impresa appaltatrice né del costo dell'intervento né degli oneri in concreto derivanti ai condomini», deve considerarsi di «carattere programmatico» per cui l'onere degli eventuali successivi lavori (per i quali serve comunque una ulteriore delibera) non può ricadere sul venditore all'epoca proprietario, secondo la regola generale. Lo ha stabilito il Tribunale di Mantova con la sentenza 5 gennaio 2016rigettando ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?