Civile

Notifiche, il cambio di residenza dell’avvocato se noto non decreta una responsabilità

Giampaolo Piagnerelli

Attenzione focalizzata sulle notifiche e in particolare sulla perentorietà del termine quando la procedura non abbia avuto esito positivo per essersi il legale spostato di sede. Il tutto però per colpa della controparte che non si è attivata tempestivamente per individuare il nuovo studio. A chiarirlo la Cassazione con la sentenza n. 7748/2016. La Corte si è trovata alle prese con una vicenda in cui già il tribunale di Lecco aveva dichiarato l'inefficacia nei confronti di un soggetto ex ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?