Civile

L’assicurazione paga la vittima dell’incidente anche se il tagliando è retrodatato dall’agente

di Remo Bresciani

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La compagnia di assicurazione è tenuta a pagare la vittima dell'incidente stradale anche se il tagliando è stato retrodatato dall'agente e al momento del sinistro non risultava ancora concluso il contratto. La falsità del certificato, infatti, non può essere opposta al terzo danneggiato perché gli atti dell'intermediario, anche se fraudolenti, producono effetti direttamente nei confronti dell'assicuratore. Quest'ultimo, comunque, una volta, risarcito il terzo, «avrà diritto di rivalsa nei confronti dell'intermediario infedele e di regresso nei confronti dell'assicurato».Sono questi i ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?