Civile

È l’attività svolta a «determinare» le regole da seguire

di Giuseppe Acciaro, Roberta Campesi e Gianclaudio Fischetti

Per le società in house l’esclusione dalle norme fallimentari scatta solo se l’attività svolta ha carattere commerciale. Con la sentenza 214/2015 la Corte d’appello di Napoli affronta anche la problematica relativa alla inquadrabilità delle società in house nell’alveo degli imprenditori commerciali. Basandosi sulla regola generale prevista dall’articolo 1 della legge fallimentare che circoscrive la propria applicazione agli imprenditori commerciali, i giudici napoletani stabiliscono che per la fallibilità è necessario appunto lo svolgimento di un’attività ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?