Civile

Scaduto il comporto spiegazioni dovute anche se il datore concede l’aspettativa

di Giampaolo Piagnerelli

Legittimo il licenziamento del dipendente di banca che - superato il periodo di comporto per malattia - non rientri sul posto di lavoro senza fornire alcuna giustificazione. Nel caso specifico, scaduto il termine , il prestatore aveva chiesto e ottenuto anche un periodo di aspettativa così come previsto da apposita contrattazione collettiva. In questo caso il periodo di assenza “ingiustificato” era di ben nove mesi. Aspettativa e mancato rientro - Durante il periodo di aspettativa, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?