Civile

Avvocati romeni riconosciuti solo se abilitati presso il palazzo di Giustizia

Francesco Machina Grifeo

Va disposta la cancellazione dalla Sezione speciale degli avvocati stabiliti per il legale che abbia conseguito il titolo in Romania presso una struttura diversa rispetto all'unica riconosciuta dal Ministero della Giustizia italiano attraverso il «Sistema di informazione del mercato interno» dell’Unione europea. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la ordinanza 4 aprile 2016 n. 6463, rigettando la domanda di sospensione dell'esecutività del provvedimento presentata dall'aspirante legale. Il Consiglio dell'ordine di Pescara, infatti, ne aveva disposto la cancellazione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?