Civile

Divieto di rogare atti potenzialmente idonei a soddisfare interessi propri o dei congiunti

a cura della Redazione di Plus Plus24 Diritto

Notai - Notaio quale promissario acquirente - Successiva ricezione del rogito a favore di terzi - Rilevanza disciplinare. Viola l'articolo 28, n. 3, L. n. 89/1913, il notaio che, dopo aver concluso quale promissario acquirente un preliminare di vendita immobiliare, riceva il conseguente atto definitivo di vendita, che, pur stipulato da un terzo quale parte acquirente, costituisce adempimento dell'obbligazione di concludere il negozio traslativo della proprietà assunta con il suddetto preliminare, ovvero vicenda estintiva della situazione giuridica obbligatoria ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?