Civile

No al bed & breakfast se minaccia la quiete

di Luana Tagliolini

Per giustificare un provvedimento cautelare d’urgenza, chiesto per interrompere l’attività di B&B in un condominio, non basta il divieto contenuto nel regolamento di condominio ma serve la prova del periculum in mora, ossia della concreta messa in pericolo della tranquillità e sicurezza dei condòmini all’interno degli spazi condominiali causata da questa attività. Il principio è stato applicato dal Tribunale di Milano (ordinanza del 4 - 10 febbraio 2016) avanti al quale era stato azionato un procedimento d’urgenza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?