Civile

Se la sanzione è impugnabile il contraddittorio è «salvo»

di Patrizia Maciocchi

Non c’è violazione del contraddittorio se la Banca d’Italia sanziona i sindaci di un istituto di credito per gli illeciti commessi senza la preventiva comunicazione della proposta conclusiva formulata dalla Commissione irregolarità. La Cassazione, con la sentenza 4725 , respinge il ricorso degli ex sindaci che lamentavano la violazione dei princìpi del giusto processo per l’omessa comunicazione e per il cambio “in corsa” dei termini della contestazione. Rispetto a quest’ultimo punto, i giudici chiariscono che il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?