Civile

Sfp non convertibili se ci sono perdite

di Angelo Busani e Elisabetta Smaniotto

Nel caso di emissione di strumenti finanziari partecipativi (Sfp) che abbiano natura simile ai conferimenti nel capitale sociale (e che, di conseguenza, abbiano riscontro nella formazione di una riserva di patrimonio netto), la loro conversione in capitale sociale presuppone la non avvenuta erosione della relativa riserva a causa di perdite. Se la riserva corrispondente all’emissione degli Sfp sia diminuita per perdite, il diritto di conversione degli Sfp in azioni ordinarie dell’emittente è esercitabile limitatamente al valore nominale della riserva ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?