Civile

La reticenza invalida la polizza vita

di Selene Pascasi

Alla stipula di una polizza sulla vita, l’assicuratore non è tenuto ad elencare al contraente, tutte le malattie influenti sul rischio. Nel sottoporgli il questionario anamnestico, basterà, difatti, una generica richiesta di dichiarare gli stati morbosi in atto. A rilevare come reticenza, allora, sarà anche l’omessa informazione circa la sofferenza di una patologia non singolarmente indicata nel modulo. Lo ha chiarito il Tribunale di Treviso, con sentenza 2702/15 . La questione riguardava, la decisione di un vedovo di citare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?