Civile

Il rifiuto di lavorare al banco del pesce non legittima il licenziamento in tronco

Giampaolo Piagnerelli

Il rifiuto del dipendente di un supermercato a lavorare presso il banco del pesce non giustifica il licenziamento. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 4502/2016 . In sostanza il lavoratore che manifesti un'idiosincrasia per la vendita del pesce, queste sono le parole utilizzate dalla Corte, costringe il datore ad affidargli un altro settore a lui più compatibile. Mancanza di repechage - In mancanza di questo tentativo il recesso deve considerarsi illegittimo per non avere il ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?