Civile

Veicoli con targa estera, oltre i sei mesi c’è contrabbando

di Benedetto Santacroce

La circolazione in Italia dei veicoli appartenenti a persone residenti all’estero con targa e documenti stranieri è in esenzione dai diritti doganali solo per un periodo non superiore a sei mesi nel corso di un anno, anche non continuativi, a condizione che siano condotti solo dal proprietario o da un suo parente residenti all’estero o da altra persona, sempre residente all’estero, munita di delega. La violazione di queste regole, che costituiva ipotesi del reato di contrabbando come ribadisce la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?