Civile

Nel contratto di somministrazione non serve alcuna comunicazione preventiva di fine rapporto

Giampaolo Piagnerelli

Il contratto di somministrazione deve essere considerato sempre a tempo determinato e non obbliga ad alcuna comunicazione in merito alla cessazione. Lo precisa la Cassazione con la sentenza n. 2734/2016 . Il Milleproroghe - La Corte ha puntualizzato, infatti, che l'articolo 32 della legge 183/2010 (cosiddetto Milleproproghe pur prevedendo il termine di 60 giorni per l'impugnabilità del licenziamento anche per i contratti a tempo determinato) nulla ha previsto sul termine entro cui l'utilizzatore delle prestazioni ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?