Civile

Divorzio all'estero, sì alla domanda dell'assegno in Italia

Francesco Machina Grifeo

Il coniuge più debole può chiedere l'assegno di mantenimento al giudice italiano dopo che un giudice di uno Stato estero ne abbia dichiarato il divorzio. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 1° febbraio 2016 n. 1863 , respingendo il ricorso di un ex marito. In primo grado, invece, il tribunale di Firenze aveva respinto la domanda della ex moglie di origine ceca, che lamentava una forte sperequazione patrimoniale, in quanto la legge «non consente ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?